La Calura beach

  • La spiaggia di Roccella Jonica appartenente all’affascinante Costa dei Gelsomini, e’ di colore bianca e fine,l’acqua del mare si può definire “tropicale” dalla primavera fino in autunno,complice la temperatura dell’aria che si attesta  tra 25 e 30 gradi con picchi in piena stagione anche di 40 gradi.Il mar Jonio trasparente e limpido,per circa 5 metri dà la possibilità di “toccare” con i piedi i finissimi sassolini levigati del fondale, divenendo poi sempre più profondo.Il Lido la Calura è aperto da fine maggio ai primi di ottobre,per poter usufruire della balneazione a tempo pieno,e’ asservito da circa 200 ombrelloni con possibilità  di scelta tra sdraio e lettini, a disposizione dei clienti, docce calde,pedalò canoe,moto d’acqua,area giochi per i più piccoli con possibilità di baby sitter.Lo stabilimento balneare e’ dotato di Bar, Tabacchi,Ristorazione pranzo e cena con area climatizzata coperta o all’aperto con vista mare in terrazza, area wi-fi, intrattenimenti diurni dedicati al benessere della persona e notturni in discoteca con serate organizzate.E’possibile prenotare la postazione ombrellone per l’intera stagione, mensilmente,settimanale o con tariffa quotidiana.
Prenota subito il tuo ombrellone per poter scegliere il posto e la fila
che preferisci!

BANDIERA BLU- 2020  Roccella Jonica  –

DCIM100MEDIADJI_0598.JPG
DCIM100MEDIADJI_0598.JPG

La spiaggia di Roccella potrà fregiarsi anche quest’anno, come ormai avviene ininterrottamente da 18 anni , del prestigioso “Vessillo Blu” della Fee, il riconoscimento che premia le località turistiche balneari e gli approdi turistici che si distinguono non solo per l’eccellenza delle acque di balneazione, ma complessivamente per la qualità ambientale e la gestione sostenibile del territorio. L’anno 2020 riconosce la Bandiera Blu solo a Roccella Jonica in tutta la provincia di Reggio Calabria difatti come è noto la “Bandiera Blu” costituisce un ”eco label” volontario i cui criteri di assegnazione, da parte del Fondo per l’educazione ambientale (Fee), sono di anno in anno aggiornati e la verifica dei requisiti è svolta da una Giuria nazionale che si avvale del contributo di vari enti e partner: dal Ministero dei Beni culturali a quello delle Politiche agricole; dagli assessorati regionali al Turismo al Comando generale delle Capitanerie di Porto-Guardia costiera; dall’Ispra ai sindacati balneari.

2016-08-21-PHOTO-00000009